Dimensione carattere Versione stampabile Versione stampabile Invia ad un amico Invia ad un amico Genera PDF Genera PDF
BIOGRAFIA INTERVISTE NOTIZIE IL PRIMO CAPITOLO BLOG SCRIVIMI
  Siete in Home

La follia improvvisa di Ignazio Rando
Ignazio Rando è un impiegato modello che passa le giornate a trascrivere pratiche polverose. Una mattina nell’ora di massima affluenza sale in piedi sulla sedia, poi sulla scrivania quindi sul banco del pubblico e, calpestando le pratiche cui per tanti anni si era devotamente dedicato, esce dalla grande sala sotto lo sguardo attonito dei presenti.
Viene incaricato di rintracciare il collega il ragionier Garbioni che subito, con l’astio che solo gli uffici sanno accendere, si mette a cercare i perché di quel gesto di improvvisa follia.
L’indagine lo condurrà nel mondo nascosto di Ignazio, nel suo lato oscuro a tutti eppure luminoso in cui si affaccia un amore segreto e lontano.
English version





Presentazione a Carrara di "La Follia improvvisa di Ignazio Rando
19/07/2008
This div will be replaced



"La follia improvvisa di Ignazio Rando" al Teatro Comunale di Cassano Valcuvia
Sabato 10 marzo 2012
 
  vai all'archivio di Presentazioni >



Leggendo "La follia improvvisa di Ignazio Rando" di Dario Franceschini

da "http://dalcielo.blogspot.com/"

Incominciamo a leggere e immediatamente ci troviamo nel viaggio con i personaggi di questo bel romanzo, nei dettagli della follia e della ragione, con la tranquillità e la semplicità che il narratore ci ha riservato, senza necessità di giudizio. E ascoltiamo i sogni, i sogni di Rando, tanto preziosi che li trascrive prima che la dimenticanza li custodisca...
Reviews - La Follia Improvvisa di Ignazio Rando

di Lucinda Byatt da "http://www.rochester.edu/College/translation/three"

Ignazio Rando had been a model employee at the Land Registry Office of Ferrara for 37 years, 5 months and 4 days – a few months short of his pensionable age – when one day he climbs onto the table and walks out, leaving his colleagues and the public staring in open-mouthed amazement...

Dario Franceschini - La follia improvvisa di Ignazio Rando

da "www.bitculturali.it"

Ignazio Rando, il protagonista del nuovo romanzo di Dario Franceschini, è un impiegato modello della Regia Conservatoria delle Ipoteche. Una mattina sale improvvisamente in piedi sulla sua scrivania, poi sul bancone del pubblico, lo percorre tutto ed esce dall’ufficio davanti agli occhi esterrefatti dei presenti...
Fuga dalla normalità

di Orazio Dotta e Velia Chiesa da "Libero di leggere"

Ignazio, il protagonista del secondo romanzo di Dario Franceschini, La Follia improvvisa di Ignazio Rando (Bompiani), é un impiegato modello della Regia Conservatoria delle Ipoteche. Da Anni, come i suoi colleghi di lavoro, sta diligentemente seduto dietro la scrivania a sbrigare pratiche...
Franceschini e Vecchioni: accoppiata vincente

di Laura Valsecchi da "http://picnicconlefragole.splinder.com"

Sono tornata da poco, ancora leggermente stordita dalla serata speciale trascorsa in compagnia dell'autore, Dario Franceschini, e del magnetico Roberto Vecchioni.
Che il libro La follia improvvisa di Ignazio Rando fosse molto emozionante, come del resto era stato il primo (e nelle vene quell'acqua d'argento) già lo sapevo e ve ne avevo accennato nei giorni scorsi. Un libro che si legge tutto d'un fiato, un "romanzo breve" ma di quelli veri, di quelli che ti restano dentro...

Franceschini e quel pranzo lungo due mesi

da "Panorama - Note private"

Il vicesegretario del Pd, Dario Franceschini, ha un cruccio che confida solo agli amici. Ormai avviato anche ad una brillante carriera di scrittore (ha già pubblicato due libri) ha dovuto bruscamente interrompere la stesura del suo terzo romanzo...
"La follia improvvisa di Ignazio Rando"

di Stella Fabiani da "www.ilmulo.it"

Dicono che Marquez sia la fonte ispiratrice di Dario Franceschini. Può darsi. Eppure, già dal titolo, “La follia improvvisa di Ignazio Rando” sembrerebbe rinviare a un altro Nobel : Luigi Pirandello. Sarebbe facile obiettare che i personaggi dello Scrittore siciliano hanno sempre un “motivo” per impazzire, ( il fischio di un treno o una caduta da cavallo), mentre la follia di Ignazio Rando è “improvvisa”, senza alcuna causa scatenante...
Al liceo «Roiti» gli studenti intervistano lo scrittore... Dario Franceschini

di Giacomo Roversi da "Il Resto del Carlino - Ferrara"

Oggi gli studenti del Liceo Scientifico “A. Roiti” incontreranno l’onorevole Dario Franceschini. I ragazzi intervisteranno il politico ferrarese in una veste per lui non usuale: quella dello scrittore affacciatosi da poco al mondo editoriale, ma già autore di due romanzi...
Romanzo di un politico con il vizio della scrittura

di Mimmo Mastrangelo da "Il Quotidiano di Basilicata"

Luis Bunuel, il grande regista spagnolo (Viridiana, Bella di giorno, L'oscuro oggetto del desiderio, Il fascino discreto della borghesia) diceva che, quando sul set gli veniva meno l'ispirazione o qualche passaggio della sceneggiatura non lo convinceva, spezzava il normale percorso narrativo con un sogno. Invece nel romanzo di Dario Franceschini “La follia improvvisa di Ignazio Rando” (Bompiani) la descrizione e il contesto onirico sono l'asse portante di una storia che...
Ministri? No, scrittori

di Paolo Bracalini da "Il Giornale"

È l’Unione degli scrittori. In due anni di governo, ministri e leader del centrosinistra hanno prodotto più libri che provvedimenti. Pagine su pagine per spiegare quello che nei pastoni dei tg e nelle interviste (sempre troppo poche) non riescono a comunicare ai cittadini. Saggi, memorie, trattati di politica, ampi scenari, riflessioni sull’Italia che sarà o dovrebbe essere. Persino romanzi, genere in cui eccelle senza dubbio il Pd...
La follia improvvisa di Ignazio Rando

di Giorgio Montefoschi da "Io Donna - Corriere della Sera"

Dopo trentasette anni, cinque mesi e quattro giorni trascorsi ad archiviare diligentemente, e in perfettta calligrafia, le pratiche della Conservatoria dei registri immobiliari...
Rando, il vero matto non è lui

di Marcello Pradarelli da "La Nuova Ferrara"

Ferrara. Bottardi viaggiava in linea retta e piana nel suo viaggio a ritroso nel tempo, al più la linea era quella leggermente sinuosa, ma mai scomposta, del grande fiume che con Bottardi era il protagonista del primo romanzo di Dario Franceschini Nelle vene quell’acqua d’argento. Anche Ignazio Rando...
Essere un Dottor Jekyll in politica e Mr. Hide in un libro

di Alessandra Ricciardi da "Class"

"Come il dottor Jekyll, anch’io ho cercato per molto tempo di reprimere il mio mister Hyde. Poi ho capitolato, e ora sono molto più felice. Per molti anni, infatti, sono stato convinto che quelli di politico e di romanziere fossero mestieri inconciliabili...
Dario Franceschini, politico e scrittore

di Stefano Giovinazzo da "www.ghigliottina.it"

Per lui “scrivere è vivere altre vite”. Dario Franceschini è un uomo politico serio, impenetrabile, deciso e dalla penna facile. Uno dei leader del neonato Partito Democratico si impone anche come scrittore. Un binomio inedito...
Diamoci del tu

di Alberto Piccinini da "RollingStone"
Con il neo vicesegretario del Pd, Dario Franceschini, dovevamo parlare del suo romanzo. Ma con un politico va sempre a finire che si chiacchiera un po' di tutto...

Dario Franceschini é il vicesegretario del Partito. Il Veltroni numero due. ma di Uolter si sa tutto. Di Francesschini molto meno. È nato a Ferrara. Ha 49 anni. Ai tempi del liceo é stato giovane democristiano, poi popolare, Ulivo, Margherita, democristiano di sinistra, comunque, e la categoria - per chi sa o ricorda qualcosa - quasi ispira tenerezza a tanti anni di distanza, se si pensa che la Dc all'epoca era Ilmalgovernodemocristiano. Così. Tutta una parola...
L'originale romanzo di Franceschini

di Alberto Lazzarini da "la Voce di Ferrara"

Diario di una società malata "La follia improvvisa di Ignazio Rando" é il recente, originale romanzo di Dario Franceschini, spunto di molteplici interessanti riflessioni....
La sana follia nel catalogo del sognatore

di Generoso Picone da "Il Mattino"

Ha un che del Bartleby di Herman Melville l’Ignazio Rando di Dario Franceschini: quando un giorno sale in piedi sul bancone del pubblico alla Regia Conservatoria delle Ipoteche di Ferrara, come se niente fosse si abbottona la giacca...
Prendete nota

da "Oggi"

Quando il romanziere é una firma imprevista: arrivano sugli scaffali in questi giorni "La pecora rossa" (Marsilio, 16€) e "La follia improvvisa di Ignazio Rando" (Bompiani, 13€)...
L’ improvvisa follia di un impiegato

di Marco Macciantelli da "La Repubblica - ed. Bologna"
Il clamoroso gesto di un Bartleby di casa nostra

Dopo l’esordio nel 2006 con Nelle vene quell’acqua d’argento, giocato intorno alla figura di Primo Bottardi, a cui, d’improvviso, torna alla mente la domanda postagli da un compagno di scuola quarantadue anni prima, occasione per un viaggio rimemorante sul grande fiume, Dario Franceschini torna in libreria...
Il cacciatore di sogni

di Pio Cerocchi da "Europa"

Ci sono diverse chiavi di lettura per il secondo romanzo di Dario Franceschini (La follia improvvisa di Ignazio Rando - Bompiani - Milano 2007, 146 pag. 13 euro), la migliore é però quella di abbandonarsi senza pregiudizi al piacere della lettura...
La "follia" di Dario Franceschini

da "Il Gazzettino"
Amore e schiavitù, le donne e la “tinta”, l’umanità della boxe

Perché dopo 37 anni di totale dedizione al suo lavoro oscuro e monotono, Ignazio Rando una mattina sale sulla scrivania, cammina sopra un balcone ingombro di carte e faldoni, e se ne va dal suo ufficio della Conservatoria, tra lo sconcerto generale?
"La mia seconda vita"

di Stefania Rossotti da "Grazia"

Dario Franceschini apre la porta del suo studio e dice: «So già che cosa vuole sapere: come fa un uomo politico a scrivere un romanzo?». Veramente ho tutt’altra domanda in testa. E cioè: come fa un uomo con quella faccia, la sua faccia Onorevole, a scrivere una storia sulla follia? Dario Franceschini - da pochi giorni numero due del Partito Democratico - spalanca gli occhi sul suo viso da ragazzo senza età. Poi si decide a sorridere. Anzi: ride davvero...
Che genio Gabriel Garcìa Franceschini

di Alessandro Gnocchi da "Libero"
Il vice di Veltroni pubblica il suo nuovo romanzo e i recensori lo paragonano a Màrquez, Gogol' e Kafka: scrive quasi meglio del suo capo di partito

La critica non ha dubbi. Accanto a Veltroni, nel canone dei grandi scrittori italiani, siede il suo vice Dario Franceschini. Il braccio destro del leader democratico ha appena pubblicato il suo secondo romanzo...
Rando non improvvisa

di Giuseppe Civati da "www.civati.it"

Avevo letto il primo romanzo di Dario Franceschini e mi era molto piaciuto, non potevo perciò esimermi dalla lettura del secondo, appena uscito, sempre per Bompiani. Si intitola La follia improvvisa di Ignazio Rando, ma in realtà Rando, il protagonista, non improvvisa. Anzi. Il realismo magico alla padana di Nelle vene quell'acqua d'argento...
Piccola Posta. "La follia improvvisa di Ignazio Rando"

di Adriano Sofri da "Il Foglio"

Ho letto il secondo romanzo di Dario Franceschini (“La follia improvvisa di Ignazio Rando”, Bompiani) perché avevo letto il primo romanzo, e avevo scoperto con un certo sollievo che scriveva bene, e aveva delle storie da raccontare. Un primo romanzo, tanto più se riuscito, si perdona a tutti, e specialmente a un uomo politico, che deve pur trovarsi un mestiere di scorta. Il secondo romanzo o si fa valere, o è imperdonabile. Mi pare che sia andata bene. Anche le primarie sono andate bene, e dunque Franceschini vorrà intanto tenersi tutto, e Dio gliela mandi buona...
Il Franceschini romanziere che esalta la provincia

di Michele De Mieri da "Unità"
"La follia improvvisa di Ignazio Rando", seconda prova letteraria per il braccio destro di Veltroni (romanziere anche lui)

Ulteriori sviluppi dalle vite parallele del ticket politico letterario Veltroni-Franceschini. Dopo l'affermazione elettorale di domenica scorsa alle primarie del Pd, gli elementi in comune, oltre a quelli politici, tendono a crescere...
Scrittori democratici

da "Il Foglio"
Le affinità elettive e letterarie di Veltroni e Franceschini, uniti dal Partito e dal Romanzo

Due che danno di matto, due impiegati statali che a un certo punto si cambiano la vita (e la morte): uno sale in piedi sulla scrivania, l’altro entra all’alba nella casa bbandonata delle estati di bambino, telefona per gioco a se stesso da piccolo, e il se stesso di trent’anni prima risponde “Pronto” e gli racconta quel che succede a casa.
Quando scambiarono Franceschini per il br

da "Panorama"
Equivoci letterari

Adesso che come politico é diventato il numero due del Partito Democratico, il Dario Franceschini romanziere potrà contare su platee piene (e adoranti) in occasione delle presentazioni già organizzate a Ferrara e a Roma (5 novembre) del suo secondo libro: La Follia improvvisa di Ignazio Rando, edito dalla Bompiani. Difficilmente ricapiterà quel che accadde l'anno scorso al romano Teatro Vittoria...
Franceschini e i sogni di Rando il folle. "Se usciva prima del voto, si perdeva..."

di Concita De Gregorio da "La Repubblica"
La seconda opera letteraria del delfino di Veltroni: "I racconti mi vengono da quello che vedo, dalla vita"

Non ha detto che il voto di domenica é stato come la rivoluzione d'ottobre. Ha detto il contrario: "Se non fosse ottobre parlerei di rivoluzione". Non voleva essere esagerato nè irriverente. E' un uomo prudente, non é mica matto. Matto é Ignazio Rando....
Libri: esce il nuovo romanzo di Dario Franceschini "La follia improvvisa di Ignazio Rando"

di Paolo Petroni da "Ansa"

L'ombra di una donna, Laura, e l'amore segreto per lei che lo ha lasciato; uno schedario con registrati sogni bellissimi ma spesso terribili; un inconscio che come e' naturale non accetta le regole; un bisogno di pace portano Ignazio Rando, impiegato modello della Regia Conservatori delle Ipoteche, a un gesto plateale di ribellione, da cui prende l'avvio quest'ultimo romanzo di Dario Franceschini...
"Vorrei essere uno scarafaggio"

di Bianca Berlinguer da "Vanity Fair"

Doveva uscire il 5 settembre, ma il suo arrivo nelle librerie è stato rimandato al 24 ottobre, esattamente dieci giorni dopo le primarie. Politico e romanziere: «Due momenti della mia vita che voglio continuare a tenere separati. Per questo ho spostato l’uscita del romanzo: non volevo che interferisse con il voto per l’elezione del segretario del Partito democratico, e viceversa...
I destini incrociati di Dario e Walter

di Maria Grazia Bruzzone da "La Stampa"

Prima di partire per le vacanze, un lungo tour americano fra San Fracisco, Los Angeles e i parchi dell'ovest con la moglie e le due figlie, confidava scherzando agli amici più stretti: "La data vera, quella che più mi preoccupa non é il 14 ottobre ma il 24, quando uscirà il mio secondo romanzo"...
Ticket d'autore

di Il Foglio
Doveva uscire all'inizio di luglio la nuova fatica letteraria del Presidente dei deputati dell'Ulivo, Dario Franceschini, e invece vedrà la luce in libreria non prima del 24 ottobre....
"La follia improvvisa" dell'uomo del Po

di Roberto Cotroneo da "L'Unità"

Molti anni dopo, di fronte alle immagini del muro di Berlino che cadeva, Dario Franceschini si sarebbe ricordato di quel lontano giorno in cui Benigno Zaccagnini si rivolse a Palmiro Togliatti...



Current Tv
Al Gore lancia in Italia la prima tv fatta dagli utenti: il successo dell'alleanza tra web e piccolo schermo...
vai all'archivio di I consigli - Il sito >   vai all'archivio di I consigli - Il libro >  
Più di me - Ornella Vanoni

La Vanoni non si smentisce e ci presenta un album molto bello e curato, grazie anche ai duetti con i più grandi artisti italiani, tra cui spicca il “Senza fine” con Lucio Dalla…

 

(continua)
Per brevità chiamato artista - Francesco De Gregori
Francesco De Gregori è ancora innamorato delle parole... (continua)
Margherita De Bac - Siamo solo noi
Un libro bello e difficile. Una finesra sul mondo sconosciuto delle malattie rare attraverso storie di coraggio e di dolore... (continua)
L'ospite inatteso - Thomas McCarthy
Un film intelligente, con interpreti straordunari. Molto lontano dalla superficialità dei film americani impegnati... (continua)
Il Treno per Darjeeling - Wes Anderson
Tre uomini in fuga da un passato complicato e confuso. Tre fratelli alle prese con un presente irrisolto ed in cerca di un futuro più sereno da affrontare... (continua)
vai all'archivio di I consigli - Il disco >   vai all'archivio di I consigli - Il film >  


Acheter le livre
La follia improvvisa di Ignazio Rando
Compra il libro on line
Nelle vene quell'acqua d'argento
Compra il libro on line
Presentazione a Roma
15 novembre 2007
video
video
Il Partito Popolare a Ferrara
    Torna su   Torna indietro  Torna all'home page